lunedì 30 marzo 2015

Marmo

Di me
l'essenza 
immensa,
adesso.
Mi vuoto la mia vita addosso.
E scelgo,
e mi risparmio.
Di tutti i minuti che ho bevuto,
è marmo.
Volesse Iddio che salvo,
mi ritrovassi,
e intatto.


Nessun commento: